FAQ – HOME

 

 

CERCA TRA LE CATEGORIE O INSERISCI UN TERMINE NELLA SEZIONE DI DOMANDA

Tutte le risposte separate da elenco puntato propongono soluzioni alternative, quindi vari modi per risolvere lo stesso problema, quelle separate da elenco numerato vanno seguite secondo l’ordine

 



DOMINI

Segui queste semplici istruzioni

 

  1. Apri una shell dos con il comando cmd da “esegui” di windows
  2. digita : w32tm /query /status
  3. controlla nella riga origine

 

 

 

Il server di dominio presenta l’accesso a una rete non identificata piuttosto che alla rete di dominio ?

  1. da esegui di Windows digita ” services.msc”
  2. si aprirà la finestra servizi
  3. cerca il servizio “riconoscimento presenza in rete” e riavvialo
  4. ora dovresti essere nella rete di dominio corretta

 

TORNA ALLE FAQ

  1. Apri una shell di dos ed inserisci il seguente comando :
  2. Netdom query fsmo

Con un solo dominio in una sola foresta puoi impostare tutti i domain controller come global catalog

il GC utilizza la porta tcp/3268

  • I computer sono nello stesso segmento di rete ?
  • I computer sono nella stessa sottorete ?
  • Controlla se il servizio “browser di computer” è in esecuzione ed impostato su automatico.
  • Controlla i parametri di rete con il comando ipconfig /all
  • Condivisione di file e stampanti è attiva ?
  • Abilita la condivisione di file e stampanti su firewall

Per la zona in questione esegui il seguente comando :

dnscmd /zoneinfo “nome del dominio.it”

(Ho usato “nome del dominio.it” come esempio quindi sostituitelo con il vostro)

Avrete un risultato come questo :

Zone query result:

Zone info:

                ptr                   = 0000000000327C90
zone name             = dominio.it
zone type             = 1
shutdown              = 0
paused                = 0
update                = 2
DS integrated         = 1
read only zone        = 0
in DS loading queue   = 0
currently DS loading  = 0
data file             = (null)
using WINS            = 0
using Nbstat          = 0
aging                 = 1
refresh interval    = 168
no refresh          = 168
scavenge available  = 3606130
Zone Masters          NULL IP Array.
Zone Secondaries   NULL IP Array.
secure secs           = 3
directory partition   = AD-Domain     flags 00000015
                zone DN               = DC=dominio.it,cn=MicrosoftDNS,DC=DomainDnsZones,DC=dominio,DC=it          Scavenge Servers
                 Ptr          = 000000000031D480
MaxCount     = 1
                AddrCount    = 1
Server[0] => af=2, salen=16, [sub=0, flag=00000000] p=13568, addr=192.168.0.1

Nell’ ultima riga trovi l’indirizzo ip 192.168.0.1.

Questo è l’indirizzo del server che ha i permessi di scavenging della zona (potrebbe essere un server non più in uso)
Se questo non è quello corretto si dovrà sostituire con il seguente comando:

dnscmd /zoneresetscavengeservers dominio.it 

 

Il Dominio è un insieme di computer in una rete che vengono amministrati come un’unità con regole e procedure comuni su modello client -server.

dcpromo ( domain controller promoter)

è uno strumento di Active Directory utilizzato per inalzare o abbassare il livello di un server, installa e rimuove il servizio Active Directory.

HARDWARE

  • Il mouse ottico  è su una superficie di vetro ? Il sensore non riconosce questo tipo di materiale quindi usa un comune tappetino.
  • Ricorda che i mouse ottici a volte funzionano meglio sulla superficie del tavolo piuttosto che sul tappetino
  • Hai ancora un mouse con la pallina ? Apri lo sportellino, di solito va applicata una pressione circolare sul fondo, sfila la sfera pulisci bene internamente e richiudi tutto.
  • Controlla la sensibilità impostata su; pannello di controllo- mouse- opzioni puntatore e modifica i parametri nella scheda relativa alla sensibilità del mouse.

esistono possibili cause, ve ne elenco alcune:

Controllare se …

  • tutti i cavi sono connessi regolarmente
  • Lo spooler di stampa è in esecuzione
  • La stampante è in stato di offline ?
  • l’indirizzo ip corrisponde a quello assegnato alla stampante ?
  • prova a reinstallare il driver, possibilmente con l’ultima versione scaricata dal sito del produttore.

creare un disco di avvio usb è semplice ma ricorda che al termine delle operazioni tutto il contenuto della penna verrà cancellato.

1) Scarica il file di installazione del sistema operativo che desideri avviare o del software che desideri lanciare da boot
2) Scarica RUFUS, utility che ti aiuta a formattare e creare una pennetta USB avviabile
3) Collega l’unità usb al tuo pc
4) Avvia RUFUS
5) Seleziona “schema partizione e tipo di sistema destinazione
6) Seleziona il tipo di file system e la dimensione del cluster
7) premi il tasto AVVIA per iniziare la procedura

MAC OSX

  1. Vai nel finder
  2. clicca sul menu “preferenze” nella barra del finder, quella accanto al menu apple (nella parte alta dello schermo)
  3. Da questa tendina seleziona “preferenze”
  4. Infine dal menu preferenze finder seleziona mostra dischi rigidi

Trascina i file direttamente nel cestino o seleziona l’elemento e premi “command+elimina”

 

  1. dal finder seleziona /Utenti/condivisa
  2. Nella “cartella condivisa” potrai copiare qualsiasi tipo di file e condividerlo quindi con altri utenti della stessa postazione di lavoro.
  1. Tasto destro su un punto vuoto dello schermo( scrivania ).
  2. Seleziona “mostra opzioni vista” dal menù a tendina
  3. da qui puoi regolare la dimensione dei caratteri

RETI

  1. Apri il prompt dei comandi come amministratore
  2. digita ipconfig /release ( rilascia l’indirizzo in uso )
  3. digita ipconfig /renew ( rinnova l’indirizzo in uso )
  • show vlan
  • va eseguito il comando “ping” da dos, seguito dal nome del computer o dall’indirizzo ip.
  • es. ping 192.168.0.1 o ping  nomecomputer
  • I computer sono nello stesso segmento di rete ?
  • I computer sono nella stessa sottorete ?
  • Controlla se il servizio “browser di computer” è in esecuzione ed impostato su automatico.
  • Controlla i parametri di rete con il comando ipconfig /all
  • Condivisione di file e stampanti è attiva ?
  • Abilita la condivisione di file e stampanti su firewall

Controllare se …

  • Il tuo computer ha un indirizzo ip  ( statico o dinamico )
  • il gateway è l’indirizzo del router o del firewall
  • I dns sono configurati correttamente
  • hai un proxy attivo e non funzionante ?
  • fai un controllo con un buon antivirus.

A volte capita di eseguire un ping verso un indirizzo e di ottenere una risposta in IPV6 piuttosto che IPV4 ( o viceversa )

Il modo migliore per selezionare il tipo di Protocollo internet desiderato è di eseguire  :

  • ping ‘indirizzo ip’ -4       ( Internet protocol versione 4 )
  • ping ‘indirizzo ip’ -6       ( Internet protocol versione 6 )

Serve ad identificare un computer in rete un pò come un indirizzo stradale identifica un abitazione con la differenza che questo è solo di tipo numerico, quattro serie da tre numeri separati dal punto. Da notare che è associato ad una scheda di rete e non ad un pc in quanto questi ultimi possono avere più schede di rete e quindi più indirizzi ip.

In informatica è una porzione di rete generalmente delimitata da un dispositivo tipo hub. switch, router, firewall o altro.

Di solito il router domestico nelle impostazioni di base ha il Dhcp attivo,  questo configura i parametri nei computer connessi ma se così non dovesse essere allora è impostata l’assegnazione degli indirizzi manuale.

Andrà quindi configurato un indirizzo ip, la subnet e il gateway (che di solito è il router stesso) avrai inoltre  bisogno di configurare i dns.

I dns posso essere :

  • quelli forniti dai provider tipo :

Telecom :

85.37.17.51

85.38.28.97

Fastweb :

85.18.200.200

89.97.140.140

213.140.2.12

 

  • l’indirizzo ip del router o gateway
  • degli indirizzi pubblici come quelli di google 8.8.8.8 – 8.8.4.4

 

  1. Apri una shell di dos
  2. esegui tracert  “indirizzo IP “

Verranno visualizzati gli hop intermedi fino all’ indirizzo di destinazione e relativi tempi di percorrenza

da shell dos :

  • nbtstat -a ( indirizzo ip )
  • nslookup ( indirizzo ip ) questa soluzione risolve il nome tramite i server dns predefiniti

Esegui la seguente stringa :

dism/online/enable-feature /Featurename:TelnetClient

  • Con la variabile -t dopo il ping
  • es. ping 192.168.0.1 -t    in questo modo il ping rimarrà in esecuzione fino alla pressione di CTRL + C  o dalla chiusura della shell di Dos
  1. Attivare condivisione file e stampanti
  2. tasto destro sulla cartella e “condivisione e protezione ” o tasto destro e “condividi con”
  3. in condivisione, selezionare “condividi cartella”
  4. su autorizzazioni seleziona “everyone” (tutti)

SOFTWARE

GIF O PNG A SECONDA SE TRASPARENZA SEMPLICE BINARIA O ALFA

Probabilmente un progetto nato nel 1946/1947  chiamato Cathode-ray amusement device ideato da Tomas T. Goldsmith.

nel gioco, con schermo a radar,  dovevi intercettare un missile e tentare di distruggerlo.

Per effettuare una pulizia dei dischi fai riferimento alla sezione software PULIZIA E OTTIMIZZAZIONE  del sito.

  1. sposta il mouse sopra alla minuatura del sito da eliminare
  2. appariranno nell’angolo superiore destro tre puntini …
  3. cliccandoci sopra apparirà un menu a tendina
  4. seleziona rimuovi se si desidera eliminare il riferimento al sito
  5. o “elimina dalla cronologia” se si preferisce farlo sparire anche dalla cronologia totale.

creare un disco di avvio usb è semplice ma ricorda che al termine delle operazioni tutto il contenuto della penna verrà cancellato.

1) Scarica il file di installazione del sistema operativo che desideri avviare o del software che desideri lanciare da boot
2) Scarica RUFUS, utility che ti aiuta a formattare e creare una pennetta USB avviabile
3) Collega l’unità usb al tuo pc
4) Avvia RUFUS
5) Seleziona “schema partizione e tipo di sistema destinazione
6) Seleziona il tipo di file system e la dimensione del cluster
7) premi il tasto AVVIA per iniziare la procedura

Microsoft Outlook salva i file di dati in formato .pst se configurato il server di posta tipo Pop Smtp.

Esegui la seguente stringa :

dism/online/enable-feature /Featurename:TelnetClient

Avvia AnyDesk

Vai su configurazione e poi sicurezza :

  • Cliccare sulla’ opzione ” sbloccare il controllo di sicurezza”
  • rispondere si si alla richiesta di sblocco
  • selezionare “consenti sempre richieste di connessione” ( in inglese “Allow Always”

Altrimenti :

  • Selezionare “permettere l’accesso non vigilato”
  • inserisci la password
  • esci e rientra con password nell’applicativo
  • seleziona “consenti sempre richieste di connessione”

WINDOWS

Una delle cause del mal funzionamento di Windows update potrebbero essere i virus o più semplicemente un servizio non avviato, prova una delle soluzioni suggerite:

  1. Esegui – services.msc e invio, dalla finestra che si apre assicurati che i seguenti servizi siano avviati :
  • Windows update
  • Servizio trasferimento intelligenete in background
  • Aggiornamenti automatici
  • remote procedure call (RPC)

Controlla il file hosts di windows al seguente percorso e assicurati che non abbia subito modifiche;

  • Windows XP: C:\Windows\hosts
  • Windows Vista, 7, 8, 10   C:\Windows\System32\drivers\etc\hosts

Ferma il servizio Windows update services e svuota il contenuto della cartella : c:\Windows\SoftwareDistribution

dopo aver fatto questo riavvia il servizio e scarica gli aggiornamenti.

Esegui una scansione con un buon antivirus

  1. Esegui Secpol, impostazioni di sicurezza, criteri locali, opzioni di sicurezza.
  2. a destra trovi il controllo account utente: modalità approvazione per l’account Administrator predefinito……metti la spunta su attivato
  3. Chiudi secpol
  4. Apri regedit
    HKLM\SOFTWARE\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\System
    Nel pannello a destra cerca EnableLUA e metti il valore 1
  5. Riavvia
  1. Dalla sezione esegui di Windows usa il comando “msconfig.msc
  2. si aprirà una finestra con varie voci, una di queste è proprio quella relativa ai programmi in avvio automatico
  3. basta togliere la spunta da quelli indesiderati ed applicare i cambiamenti.

Nota che in questo modo non si disinstallano i programmi e sarà quindi possibile riattivarli in seguito.

  • Risorse del computer,  tasto destro su penna usb quindi seleziona “espelli” dal menù a tendina.
  • Clicca sull’icona dell’ usb in basso a destra (rimozione sicura dell’hardware, vicino l’orologio) si aprirà l’elenco delle periferiche connesse da qui puoi selezionare quella da rimuovere.
  • I computer sono nello stesso segmento di rete ?
  • I computer sono nella stessa sottorete ?
  • Controlla se il servizio “browser di computer” è in esecuzione ed impostato su automatico.
  • Controlla i parametri di rete con il comando ipconfig /all
  • Condivisione di file e stampanti è attiva ?
  • Abilita la condivisione di file e stampanti su firewall

Controllare se …

  • Il tuo computer ha un indirizzo ip  ( statico o dinamico )
  • il gateway è l’indirizzo del router o del firewall
  • I dns sono configurati correttamente
  • hai un proxy attivo e non funzionante ?
  • fai un controllo con un buon antivirus.

Il file hosts di windows si trova in questo percorso ed è editabile con il notepad di windows

  • Windows XP: C:\Windows\hosts
  • Windows Vista, 7, 8, 10C:\Windows\System32\drivers\etc\hosts

per pc con il sistema operativo installato :

  1. Apri esplora file,  questo PC o computer.
  2. Fai clic con il pulsante destro del mouse su Questo PC o Computer  e seleziona Proprietà.
  3. Nella schermata successiva, individua la voce relativa al tipo di sistema. Questa voce mostra il processore di cui è dotato il tuo dispositivo.

per pc senza il sistema operativo:

cerca nel manuale tecnico le informazioni relative al processore che monta la tua postazione e cerca nel sito del produttore le informazioni a riguardo

A volte capita di eseguire un ping verso un indirizzo e di ottenere una risposta in IPV6 piuttosto che IPV4 ( o viceversa )

Il modo migliore per selezionare il tipo di Protocollo internet desiderato è di eseguire  :

  • ping ‘indirizzo ip’ -4       ( Internet protocol versione 4 )
  • ping ‘indirizzo ip’ -6       ( Internet protocol versione 6 )
  1.  apri una schell dos con il comando cmd da “esegui” di windows
  2. per spegnere il computer immediatamente digita :  shutdown -s -t 0
  3. per riavviare il computer immediatamente digita : shutdown -r -t 0
  4. altrimenti digita shutdown seguito dalle seguenti opzioni desiderate :
  • /i  – visualizza l’interfaccia grafica ( deve essere la prima opzione )

  • /s  – arresta il computer

  • /r  – riavvia il computer

  • /e  – specifica il motivo dello shutdown

  • /m \\computer  – specifica il computer di destinazione

  • /f  – forza la chiusura delle applicazioni

  1. Usa  “cmd” da esegui di windows o apri una finestra dos con diritti di amministratore
  2. Digita net stop spooler
  3. Svuota il contenuto della cartella printers  che trovi al seguente percorso C:\windows\system32\spool\printers
  4. riavvia il servizio di stampa con net start spooler
  • clicca sul file con il tasto destro del mouse, dal menù a tendina seleziona “apri con”. A destra si aprirà un ulteriore menù dove sarà possibile selezionare il programma desiderato
  • se desideri modificare permanentemente il programma, in modo da renderlo predefinito, devi selezionare dall’ultimo menù a tendina la voce “programma…”  e dalla finestra che appare selezionare il programma e mettere la spunta su “usa sempre il programma selezionato per aprire questo tipo di file” premi ok ed il gioco è fatto.
  • Dipende dove si vuole creare la cartella. Sul desktop fai click con il tasto sinistro del mouse in un punto vuoto dello schermo e dal menù a tendina seleziona nuovo – cartella
  • Esplora le risorse per selezionare la destinazione ed esegui la stessa operazione descritta precedentemente.
  • In windows 7 usa il comando nuova cartella sul menù in alto della finestra “esplora risorse”
  1. Attivare condivisione file e stampanti
  2. tasto destro sulla cartella e “condivisione e protezione ” o tasto destro e “condividi con”
  3. in condivisione, selezionare “condividi cartella”
  4. su autorizzazioni seleziona “everyone” (tutti)

Windows Xp-Vista

  1. tasto destro in un punto vuoto dello schermo
  2. dal menù a tendina seleziona proprietà
  3. si aprirà un pannello con le proprietà dello schermo, da qui puoi cambiare sfondo ed altro.

Windows 7

  1. tasto destro in un punto vuoto del desktop
  2. dal menu a tendina seleziona personalizza
  3. nella nuova finestra potrai selezionare il tema, lo sfondo, gli screen saver e i suoni.
  • ctrl+alt+canc poi cambia password
  • Pannello di controllo, account utente e cambia password

 

Per aggiungere fonts in windows basta copiare il file con estensione  .ttf o .fon nella cartella ‘fonts’ sotto c:\windows o in alterativa basta trascinare il font nella finestra raggiungibile da pannello di controllo –> caratteri

  • Windows XP :
  1. Risorse del computer
  2. strumenti
  3. opzioni cartella
  4. visualizzazione
  5. togliere la spunta  su “Utilizza condivisione file semplice(scelta consigliata)”
  • Windows 7 in  poi :
  1. Esplora risorse
  2. organizza
  3. opzioni cartella e ricerca
  4. visualizzazione
  5. togliere la spunta  su “utilizza configurazione guidata (scelta consigliata)”

 

La deframmentazione serve per riordinare, in modo contiguo, i dati presenti su disco.

Questa operazione riduce i tempi in lettura, scrittura e ottimizza lo spazio restante.

Esiste anche una deframmentazione del registro di sistema, una funzione presente in alcuni applicativi.

 

WORDPRESS

  1. Entra in phpmyadmin ed esegui un export del database associato al sito da spostare,.
  2. Il passo successivo è copiare il contenuto della cartella httpdoc\nomesito\ presente sotto xamp e trasferirlo tramite ftp nell’area riservata dal vostro gestore hosting.
  3. Eliminare i riferimenti alle cartelle locali in htaccess e lasciare solo lo slash
  4. Crea un nuovo database dal servizio hosting e importa su questo il database esportato precedentemente.
  5. Ora in phpmyadmin del servizio hosting apri il database e cerca la tabella wp-option e cliccaci sopra
  6. Modifica il contenuto delle voci home e siteurl nella colonna “option_value” con l’indirizzo del sito online
  7. Infine ricordati di modificare il file wp-config.php con le credenziali di accesso al nuovo database nelle righe db_name, db_user e db_password.
  1. spostati nella cartella  \phpMyAdmin\libraries\   e cerca  config.default.php
  2. aprilo e cerca la striga –> $cfg [‘ExecTimeLimit’] = 300
  3. modifica il valore da 300 a 600 e salva le modifiche.

SEO è l’acronimo di “Search Engine Optimization” e consiste in attività di ottimizzazione di un sito al fine di migliorarne la visibilità sui motori di ricerca.

  1. In c:\Xampp\php\      apri il file php.ini con un editor
  2. Modificare le seguenti stringhe :

memory_limit = 128M

max_input_time = 90

max_execution_time = 60

post_max_size = 80M

upload_max_filesize = 200M

 

 

 

CSS – Per aumentare lo spazio tra i singoli li prova ad aggiungere questa stringa nella sezione dedicata al CSS della pagina:

ul li{margin-bottom:10px;}